La Storia infinita di OCM Promozione Vino 2017-2018. Si torna alle regioni

La Storia infinita di OCM Promozione Vino 2017-2018. Si torna alle regioni

Avuto il via libera dal ministero delle politiche agricole sul nuovo decreto. Ora si torna in Conferenza Stato-Regioni.

Image

Vuoi rendere il Web una fonte di guadagno per la tua cantina?

Lo puoi fare senza ingenti investimenti economici

con la formula Partnership Winefor.eu

Approfondisci
Image

Pensi che il vino non si venda online?

I numeri parlano chiaro!

I Numeri

La storia infinita sul Piano di promozione OCM Vino non accenna a finire.

Dopo che il Ministero delle Politiche agricole in riunione tenuta il 5 giugno, ha predisposto un nuovo schema di decreto, che sarà portato in Conferenza Stato Regioni il 22 giugno.

Ovviamente sono state effettuate alcune modifiche, anche sostanziali.

Il più evidente è il taglio “pro rata” in caso di splafonamento delle richieste di finanziamento rispetto al budget (100 milioni di euro, 30 a livello nazionale e 70 a livello regionale).

Si torna anche alla graduatoria a seconda del punteggio asseginato dai diversi criteri di priorità, fino all’esaurimento delle risorse.

Altro fattore interessante è la reintroduzione della premialità, valente solo se il proponente è un Consorzio di Tutela.

Nel caso in cui il punteggio non basti a creare la graduatoria (quindi in caso di pari punteggio), prevarranno altri criteri.

Primo discriminante è che il richiedente sia “nuovo”, nel senso che non abbia partecipato a bandi precedenti.

Secondo discriminante, è che il progetto sia orientato verso un Paese Extra EU per la costruzione di nuovi mercati.

Comunque il risultato è unico… oramai la problematica sul Bando OCM Vino si sta trascinando per tantissimo tempo, creando non pochi problemi e disagi alle Cantine Vinicole in attesa di risposte.

La Storia infinita di OCM Promozione Vino 2017-2018. Si torna alle regioniultima modifica: 2017-06-22T13:11:55+00:00 da redazione