4 ragioni che spiegano perché le Cantine Vinicole non hanno successo su Facebook

4 ragioni che spiegano perché le Cantine Vinicole non hanno successo su Facebook

Articoli senza strategia, proiettato tutto sulla tattica, zero tempo investito e zero pubblicità

Image

Vuoi rendere il Web una fonte di guadagno per la tua cantina?

Lo puoi fare senza ingenti investimenti economici

con la formula Partnership Winefor.eu

Approfondisci
Image

Pensi che il vino non si venda online?

I numeri parlano chiaro!

I Numeri

Non è certo una novità… tutti oramai parlano dell’efficiacia del Social Media Marketing come sistema efficace per raggiungere un pubblico specifico e targettizzato.

Ma nonostante tutti sappiano, un recente studio ha evidenziato che la maggior parte delle piccole aziende non ottiene nessun tipo di ritorno economico sui propri investimenti in questo canale.

E’ stato valutato che su circa 5.000 piccole Aziende (meno di 10 dipendenti) solamente il 24% ottiene un risultato positivo da questo tipo di canali.

Questo dato conferma che molti si sono buttati ad utilizzare i Social Media come canale di comunicazione, ma solamente pochi sanno utilizzarlo in modo efficace.

A pensare che il Web è una fonte inimmaginabile di informazioni sui propri fan/clienti che possono contribuire in modo sostanziale alla realizzazione di una strategia vincente e remunerativa.

Ma allora, cosa si sta sbagliando?

Ecco un elenco di errori usuali nell’utilizzo dei Social Media:

1) Mancanza di Strategia

Postare su Facebook per aumentare il proprio volume di affari senza una strategia ben chiara è come buttare via il tempo.

Non basta postare immagini accattivanti (e come capita spesso anche fuori contesto) per far si che le persone seguano la pagina aziendale.

E’ fondamentale costruire un obiettivo ben preciso, quali canali di comunicazione utilizzare (sia online che offline), delineare in modo efficace i contenuti da pubblicare nel tempo e definire un budget di spesa.

E soprattutto, monitorare l’efficacia della propria strategia passo passo.

2) Ossessione alla Tattica

Il mondo del business ha tratti simili ad una battaglia. Per vincere una battaglia occorre valutare strategicamente come posizionare le truppe e quale obiettivo raggiungere, poi tatticamente come colpire il proprio nemico.

Anche nella comunicazione il procedimento è identico. Spesso mi trovo a colloquiare con Cantine Vinicole che hanno intenzione di lavorare su Facebook, poi su Snapchat, Instagram ma senza una idea chiara di come utilizzarli efficacemente.

Se una Cantina decidesse presa dall’impeto di essere presente su tutti i canali Social, ma senza una pianificazione dettagliata di cosa comunicare, perderebbe sia tempo sia denaro.

3) Mancanza di tempo da dedicare alla comunicazione

Mai come in questo caso il detto “il tempo è denaro” è valido.

Prima ancora di pianificare una strategia o decidere di investire denaro sui Social Media, occorre tener ben presente che per essere efficaci (come in tutte le cose) occorre dedicare tempo.

E’ sorprendente quanto tempo le piccole Cantine sono disposte a “spendere” sui Social Media: ben il 75% delle Piccole Cantine spende meno di 2 ore alla settimana nell’utilizzo dei Social.

La domanda è… come si pensa di essere efficaci dedicando solamente 2 ore alla settimana alla promozione della propria attività? Ovviamente risultato quasi zero.

L’assurdo è (entrando nel dettaglio dello studio) valutare più precisamente il tempo dedicato alla comunicazione:

il 58% dedica meno di un’ora alla settimana

il 16% dedica 1-2 ore alla settimana

il 5% dedica 3-5 ore alla settinama

il 5% dedica 6-10 ore alla settimana

il 10% dedica più di 10 ore alla settimana

Certo, per il 58% delle Cantine che dedica poco tempo ai Social Media, è più facile dire che è un canale che non funziona.

Spesso mi verrebbe da chiedere se dedicassero solamente 1 ora alla settimana alla loro attività di produzione che tipo di vino verrebbe fuori…

4) Zero Pubblicità

Anche il mondo dei Social Media è drasticamente cambiato nel giro di pochi anni.

Fino a 4-5 anni fa si poteva utilizzare Facebook senza spendere un euro e riuscire a raggiungere migliaia di persone solamente con un post.

Poi nel corso del tempo, ovviamente sono state aperte tantissime pagine aziendali, e quindi riuscire a raggiungere un numero elevato di persone con la propria comunicazione risulta sempre più difficile.

Ora, se non si decide di investire qualche soldo nella promozione Social Media, è praticamente impossibile ottenere risultati soddisfacenti.

Certo, non parliamo di cifre astronomiche e nemmeno paragonabili ai vecchi canali di comunicazione.

Con cifre bassissime si ottengono ancora risultati strepitosi! (per ora)….

4 ragioni che spiegano perché le Cantine Vinicole non hanno successo su Facebookultima modifica: 2017-06-28T13:35:29+01:00 da redazione