Quali sono gli acquirenti ideali del nostro vino negli Stati Uniti?

Quali sono gli acquirenti ideali del nostro vino negli Stati Uniti?

Una analisi di Wine Industry Insight ha rilevato quali sono gli acquirenti ideali del nostro vino.

Image

Vuoi rendere il Web una fonte di guadagno per la tua cantina?

Lo puoi fare senza ingenti investimenti economici

con la formula Partnership Winefor.eu

Approfondisci
Image

Pensi che il vino non si venda online?

I numeri parlano chiaro!

I Numeri

Il nostro vino negli Stati Uniti è molto apprezzato e tendenzialmente in crescita, ma solamente due categorie di consumatori stanno spingendo l’acquisto del nostro vino.

In primis quella dei Millennials, su cui tanto si scrive e si approfondisce, mentre la seconda sono le donne Wine Lovers.

Fino a poco tempo fa, il pubblico Statunitense era interessato solamentea Spirits e Beer, mentre da poco tempo si sta appassionando anche al vino.

Ed è trainato principalmente dal pubblico femminile che è stato in grado di far entrare il Vino nelle case degli Statunitensi e, ancora oggi, di veicolare gli acquisti.

Come analizzato dal portale Wine Industry Insight, i dati raccolti da Harris Poll Online identifica come acquirente abituale il pubblico femminile.

In età compresa tra i 55 e i 64 anni, il vino è acquistato dal 70% delle donne e dal 65% degli uomini.

millennials

millennials

Mentre nelle età che vanno dai 45 ai 54 anni la differenza è ancora maggiore, con il pubblico femminile sempre al 70% mentre quello maschile cala al 60%.

Ma la differenza sostanziale nel cambiamento epocale degli Stati Uniti lo si nota nella generazione successiva.

Infatti nell’età compresa tra i 35 e i 44 anni l’82% del pubblico femminile dichiara di acquistare vino come l’80% del pubblico maschile, praticamente azzerando le distanze.

Mentre per i Millennials (tra i 21 ed i 34 anni) le percentuali si invertono, diventando il pubblico maschile il maggiore acquirente di vino (80%) mentre il pubblico femminile è molto vicino (70%).

Quali sono gli acquirenti ideali del nostro vino negli Stati Uniti?ultima modifica: 2017-05-02T13:49:08+00:00 da redazione